Fuggi da Greta

Mi sa che Greta Thunberg è più un problema di comunicazione che il simbolo dei problemi ambientali da risolvere.

Se per esempio domani Greta dichiarasse che un Ministro stesse mettendo in atto politiche contro l’ambiente, lo spaccherebbe in 2 mediaticamente, e questo causerebbe conseguenze politiche enormi per lui, per non parlare delle migliaia di ragazzine che griderebbero il suo nome nelle piazze e sui social.

Per questo oggi i politici sono diventati docili nei confronti dell’ambiente.

È un bene? Forse, non lo so.

Credo più nelle capacità di prendere in giro la gente, che ha il sistema, che nelle capacità di fare qualcosa di buono, anche se c’è ne sono di energie positive per fortuna.

Non è un discorso pessimista il mio, ma dalle centinaia di post che facebook mi passa davanti ogni giorno, vedo un livello bassissimo di informazione utile, il 99% è spazzatura, o cose dette e ridette, e la gente sembra accontentarsi.

In questo mare di nulla, si leggono i tentativi di non prendere le mazzate da Greta, ma non si parla di come affrontare i problemi. Certo non li può risolvere Greta, come invece i suoi fan si aspettano.

Per adesso dunque si fugge da Greta e ci si dichiara paladini dell’ambiente, mentre magari anziché continuare a correre basterebbe che tutti ci fermassimo un po’, per far davvero bene al nostro pianeta, e meno dichiarazioni inutili aiuterebbero anche la sanità mentale collettiva.

Rispondi